La Sicilia che non puoi perdere....

tempio di Segesta

Natura, storia e folclore si incontrano nella Sicilia Occidentale, terra di mare, sole e vento, dove le suggestive rovine si intervallano ora a selvagge riserve naturali ora a distese di vigneti e saline.

Ecco le tappe che non puoi perderti in questo fantastico viaggio di storia, arte, profumi e sapori unici

1. Le Isole Egadi, un angolo di natura capace di regalarti fantastiche emozioni : sceglietelo per fare immersioni, godere paesaggi di mare incantevoli o gustare la ricca offerta gastronomica.

2. Trapani , famosa per i suoi palazzi, alteri ed eleganti, e per le sue chiese . E’  anche detta  la “città tra due mari”, dal momento che si protende su una stretta lingua di terra che pian piano si restringe verso l’estremità di Torre di Ligny.

3. Erice è un piccolo  borgo medievale che domina dall’alto il porto di Trapani; raggiungetela percorrendo una delle strade siciliane panoramiche più belle e approfittatene per concedervi una camminata a ritmo “slow” tra i suoi vicoli stretti e suggestivi.

4. A Sud di Trapani troviamo Marsala, città affascinante sia dal punto di vista storico che naturalistico: raggiungete le rinomate Saline e l'isola di Mozia . Non perdetevi paesaggio  surreale tinto di rosa ed uno dei suoi tramonti sorseggiando uno dei tanti vini locali.

5. Mazara del Vallo – Avamposto storico della Sicilia saracena – merita di essere visitata per tutto il centro storico e le sue chiese : lasciatevi sorprendere dall’eleganza dei palazzi normanni e dall’intrico di viuzze che richiamano la casbah nordafricana.

6. Salemi,  meta ideale per chi vuole abbinare a storia e cultura lasciandosi affascinare da strade e paesaggi dimenticate dal tempo. Eletta tra i “Borghi più Belli d’Italia”, è detta anche  “Città dei Pani”, per la tradizione di panificazione, cui è intitolato anche un museo.

7. San Vito Lo Capo è la tappa d’obbligo per gli amanti del mare... La Riserva dello Zingaro, caratterizzata da una natura selvaggia e incontaminata. Voglia di emozioni adrenaliniche? Le condizioni del vento offrono l’occasione per cimentarsi negli sport in una cornice di rara bellezza.

8. Il Parco archeologico di Segesta, da visitare anche solo per godere di una vista mozzafiato sul golfo e la campagna circostante.

 

 

tempio di selinunte
Saline di trapani